martedì 29 dicembre 2009

Pandoro e pandorini

Torno con una ricetta vista e rivista, ma buonissima e quindi che valeva la pena comunque postare...il famoso pandoro delle mitiche sorelle Simili, l'ho fatto per la prima volta l'anno passato, ma non avevo fatto in tempo a postarlo, quest'anno l'ho fatto sia grande che in formato mignon, molto apprezzato!

Se vi piacciono i lievitati dovete provarlo perchè insieme al panettone ( molto più laborioso) danno una soddsifazione immensa quando si assaggiano!


Ho modificato solo due cose: ho fatto il lievitino senza il tuorlo che ho messo al primo impasto  ed ho aggiunto la scorza grattugiata del limone e dell'arancio come suggeriva anche una ricetta trovata sul libro " I dolci della tradizione" questo perchè l'anno scorso la pasta mi aveva soddisfatta in pieno, ma il sapore non era proprio quello del pandoro classico, gli mancava qualcosa e con questa aggiunta l'ho trovato perfetto.
Di quello grande, cotto  non ho la foto finale perchè ormai era l'ora di servirlo e con gli ospiti non era il caso di mettersi a fare foto!!

Ingredienti:
lievito di birra 
zucchero
farina manitoba
uova codice 0
burro 
1 stecca di vaniglia
sale
la scorza grattugiata di mezzo limone e di mezza arancia 

Preparazione: 
lievitino
15 gr lievito di birra
60 gr acqua tiepida
50 gr farina di forza
1 cucchiaio di zucchero

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, unire lo zucchero  e lavorare amalgamando molto bene poi mettere a lievitare fino al raddoppio (50-60 minuti).

1° Impasto
200 gr farina di forza
3 gr lievito di birra
25 gr zucchero
30 gr burro
2 cucchiaini d’acqua
1 uovo + 1 tuorlo

Sciogliere il restante lievito nell’acqua tiepida e aggiungerlo al lievitino, poi aggiungere gradualmente la farina e anche lo zucchero, l’uovo ed il tuorlo, mescolare bene sbattendolo con vigore, poi unire il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzettini,  impastare fino a quando tutto sarà ben amalgamato.
Mettere a lievitare in luogo tiepido coperto con un panno umido, fino al raddoppio (45 minuti circa).

[edit 2013] Nel frattempo sciogliere il burro che servirà nel prossimo impasto insieme ai semini di vaniglia e lasciarlo poi a temperatura ambiente fino al suo utilizzo, in questo modo si aromatizzerà rilasciando al panettone un gusto molto più saporito.

2° impasto
200 gr farina di forza
100 gr zucchero
2 uova
1 cucchiaino di sale
1 stecca di vaniglia – semini
140 gr burro a temperatura ambiente per sfogliare
buccia di un limone
buccia di un'arancia

Al primo impasto lievitato unire le uova, lo zucchero, la farina,  la buccia grattugiata del limone e dell'arancio e per ultimo il sale. Impastare a lungo finché sarà ben amalgamato poi spianare, ripiegarlo su se stesso e poi metterlo in una ciotola imburrata a lievitare per 1 e mezza circa o fino al raddoppio.

Una volta lievitato mettere la ciotola a riposare in frigorifero per 30-40 minuti.

A questo punto si inizia con la sfogliatura: stendere a quadrato la pasta sulla spianatoia, e distribuirvi sopra il burro a pezzetti, ripiegare i quattro angoli verso il centro chiudento così il burro all'interno, passarvi sopra il mattarello leggermente formando un rettanfolo che poi andrete a ripiegare in tre.

Far riposare in frigo per 15-20 minuti poi spianare di nuovo, ripiegarlo  in tre e  rimettere in frigo per 15-20 minuti, ripetere l'operazione precedente, riposo e nuova piegatura. In totale quindi 4 volte.

Dopo l'ultimo riposo prendere l'impasto e formare una palla, lavorandola con le mani imburrate. A questo punto dovrete mettere l'impasto nello stampo da pandoro, se lo avete uno grande da pandoro normale mettete tutto l'impasto in questo altrimenti se come me ne avete uno medio suddividete l'impasto fra lo stampo unico e gli stampi piccoli ( io ho utilizzato quelli in silicone della Silikomart con un risultato eccellente e carinissimo). Se utilizzate stampi normali ricordatevi di imburrarli e spolverarli con un pò di farina.
Coprire con panno umido e mettere a lievitare al calduccio  fino a quando non avrà superato il bordo.
 
A questo punto cuocere in forno a 170° per 15 minuti, abbassare a 160° e cuocere fino a doratura ( circa un altro quarto d'ora) varia molto da forno a forno, quindi fare prima la prova dello stecchino.
Una volta raffreddato sfornarlo e cospargerlo con abbondante zucchero al velo vanigliato.
L'ho servito accompagnato da una crema al mascarpone.


ps: la foto è così perchè aveva uno sfondo pessimo e perciò ho deciso di ritagliarla, non è una bufala!! ;-)

E con questa ricetta auguro a tutti voi un 2010  spumeggiante, godurioso, ricco di salute, soddisfazioni e felicità!
AUGURI

43 commenti:

  1. Tanti cari auguri anche a te!! Il prossimo anno mi ci metto anche io a fare il pandoro!

    RispondiElimina
  2. questi sono bellissimi e buonissimi tutto l'anno quindi hai fatto bene a postarli,sai che profumino si è diffuso in casa???bacioni tesoro e buon anno di cuore!!!

    RispondiElimina
  3. Complimenti e tanti auguri di Buon Anno!

    RispondiElimina
  4. bellissimi, che lavorone, brava!
    rinnovo gli auguri di buon 2010
    ciao Reby

    RispondiElimina
  5. Meravigliosi questi pandorini...ricetta laboriosa ma ne vale davvero la pena!
    Buon anno anche a te ricco solo di cose belle...se vuoi, fai un giro da me...ho fatto i tuoi biscottini!

    RispondiElimina
  6. Cosa mi ricordano i pandorini! Le mie colazione a scuola, anche se erano quelli confezionati, non paragonabili a quelli fatti in casa con tanta pazienza (complimenti!!!)
    Tanti auguri di buon anno!

    RispondiElimina
  7. Tante ricette ti copio e rifaccio volentieri perché sono sempre una garanzia (l'ultima per natale), ma questa è troppo difficile!Ti auguro tanto bene, felicità e serenità... e tante altra inventiva per ricette da copiare... ti penso sempre!
    Stefania

    RispondiElimina
  8. Complimenti per questi pandorini! che spettacolo
    un bacione
    tanti auguri di un felice anno
    baci
    vale

    RispondiElimina
  9. Dottoressa ma lei è stupefaente!!! Proverò la tua ricetta posso? pensa l'anno scorso ho fatto la ricetta di adriano omettendo per dimenticanza 80 grammi di burro mentre quest'anno memore dell'errore ho eseguito quasi alla lettera tutti gli ingredienti( anche io ho fatto il lievitino senza tuorlo)alla fine della fiera diciamo che è uscito un kugelhupf...con grande delusione di mio figlio!
    Buon anno anche a te
    baci baci

    RispondiElimina
  10. Bellissimi!!!
    Buona idea quella delle scorze grattate....il prossimo anno le aggiungo anche io ;)
    Auguriiiiii!!!
    Smackkk

    RispondiElimina
  11. Ciao, passo in anticipo perchè poi il tempo è tiranno !
    Auguri per un 2010 sereno !!
    Buona serata :-)

    RispondiElimina
  12. grazie!ricambio gli auguri...eh quando mi arriva il pandorino sopra:D=!? fantastico>!

    RispondiElimina
  13. Ricambio gli auguri e impegnati di più con la macchina fotografica ;-)

    RispondiElimina
  14. grazieee!!!!
    tantissimi auguri di una anno meraviglioso, pieno di felicità,salute tanto amore!!!!

    RispondiElimina
  15. Milluzza mia bella, ma questi pandorini sono delle nuvolette deliziose!
    Sarebbe stato carino fotografare le bocche che deliziavano il pandorone ;-)
    Un bacio mia cara...
    e tanti auguri di cuore per un anno pieno di straordinarie emozioni! :-)

    RispondiElimina
  16. ciao arrivo a te zingarando per i blog e se non ti spiace ti linko nei miei preferito: fai delle cose veramente spettacolari!!! mi piacerebbe provare a copiare qualche tua ricettina (io sono un disastro in cucina).
    Ti aspetto sul mio blog, un abbraccio
    marina

    RispondiElimina
  17. E questi non possono mancare per ilbrindisi di fine anno! Tanti auguri di buon anno Milla!

    RispondiElimina
  18. Tantissimi auguri anche a te, per un 2010 magico!!!! Detto questo, anche noi abbiamo questa ricetta, ce l'ha data un'amica che ama alla follia tutti i lievitati, anche i grandi lievitati. Non abbiamo ancora sperimentato i pandori ma appena riusciremo ad avere una giornata libera ci dedicheremo a questa che per noi è una sfida, perchè abbiamo il terrore di fallire!
    Un abbraccio e complimenti per i tuoi capolavori!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  19. Sono una meraviglia!Hai fatto bene a postarli!AUGURONI...BUON 2010!!!

    RispondiElimina
  20. auguri di uno strabiliante 2010 a te Milla e a tutti quelli che passano di qui;-)

    RispondiElimina
  21. Ormai quest'anno è tardi, ma l'anno prossimo voglio cimentarmi anch'io con i pandorini: sono deliziosi.
    Di solito acquisto i panettoni in pasticceria, ma mi piacerebbe tanto gustare i pandori artigianali ed inoltre quelli fatti personalmente hanno tutta un'altra storia.
    Buon anno carissima :))

    RispondiElimina
  22. Semplicemente spettacolari!
    Un bacione grande e buon anno nuovo!

    RispondiElimina
  23. Quest'anno ne ho viste di ricette di pandori, ma devo dire che la tua è quella che ho segnato perchè frutto dell'esperienza e di una dedizione ammirevole. Il lavoraccio fatto è visibile nell'ottima riuscita quindi che dire se non bravissima. Ho solo un naturale rifiuto per l'uso degli stampi al silicone ma questo è un mio limite ehehehe
    Ne approfitto per farti gli auguri per un felicissimo anno nuovo a te e famiglia! :))
    Mario&Co.

    RispondiElimina
  24. Son davvero deliziosi questi pandorini. Io ahimè non sono ancora riuscita a fare ne pandoro ne panettone....sono in una fase di "blocco"....Tante cose da fare e nessuna concretizzata. Be mi delizierò gli occhi con i tuoi. Un bacione e buon anno.

    RispondiElimina
  25. Che dire se non "sono stupendi" da fare tutto l'anno per la colazione.
    Felice anno nuovo!!!

    RispondiElimina
  26. bellisssimi!!!!
    felice anno nuovo!

    RispondiElimina
  27. Che belli i tuoi pandorini la tua cucina sarà stata invasa dal loro profumo complimenti e tanti auguri.

    RispondiElimina
  28. Che belli questi pandorini, fan proprio voglia di assaggiarli.
    E poi con tutti i trucchetti che hai spiegato, sarebbe un peccato non cimentarsi... intanto ho segnato, vediamo se domani ce la faccio.
    Albertone.

    RispondiElimina
  29. MAGNIFIQUE.
    Bonne fête et bonne année 2010.
    Pleine de joie et de bonheur.

    RispondiElimina
  30. Beh direi che sono favolosi!!e pure Ottimi..!!hai fatto bene a postare la ricetta...ma sai che io trovo più laborioso il Pandoro rispetto al Panettone?...

    ciao e Buon 2010!!

    RispondiElimina
  31. May all your dreams come true and may you be blessed with all the best things in life! Happy New Year 2010! XO

    RispondiElimina
  32. beata te che ti son riusciti! Augurissimi per un 2010 pieno di gioia e serenità!

    RispondiElimina
  33. auguri per il nuovo anno, che ti porti serenità, pace e tante cose belle
    bacioni
    Fiorella e Francesca

    RispondiElimina
  34. Ma che carini!! Buon anno...

    RispondiElimina
  35. Buon anno!!!! tanti auguri pandini e un grande abbraccio :)

    RispondiElimina
  36. tanti auguri di buon anno 2010 che meraviglia pandori e pandorini

    RispondiElimina
  37. Complimenti per le tue ricette; un felice anno nuovo.

    RispondiElimina
  38. scusa potrei sapere che tipo di farina hai usato,grazie,Anna.

    RispondiElimina
  39. Ho usato farina Manitoba Lo Conte, mi dispiace risponderti così in ritardo!!

    RispondiElimina
  40. ciao, mi sto cimentando proprio adesso, nel primo impasto non hai messo quando aggiungere la farina, io l'ho messa alla fine, spero vada bene.. incrocia le dita per me!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simonetta, grazie per avermi segnalato la svista..va benissimo come hai fatto tu. Tra l'altro visto che sei ancora in tempo io ho imparato da poco ad aromatizzare il burro ed in questo modo le ricette vengono molto più "saporite" quindi fai sciogliere il burro subito, grattaci la vaniglia e lascialo a temperatura ambiente fino al momento dell'utilizzo nell'impasto, sentirai che sapore...poi fammi sapere :-9

      Elimina
    2. mannaggia l'ho visto tardi! alla prossima provo anche io a fare cosi! ad ogni modo ho fatto il lievitino alle 9 di questa mattina ed ho infornato alle 830 di sera! il procedimento non e' difficile, ma lungo. sono in forno, quasi pronti e l'odore e' da svenimento, ho aggiunto anche la scorza di arancia ed usato la "pasta" di vaniglia... non vedo l'ora di addentarli!!!

      Elimina

Impressioni, consigli, chiarimenti, critiche...tutto ciò che scrivete è benvenuto...purchè vi firmiate :-)

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.