martedì 18 agosto 2009

Semifreddo al caffè e meringhe

La storia del caffè inizia intorno al 900-1000 d.C. e da allora questa bevanda ci ha accompagnato segnando, soprattutto per noi italiani, momenti di convivialità e socializzazione. Bollente, freddo, aromatizzato, corretto, in mousse o gelato è sempre ben accetto e a fine pasto ci sta proprio bene.

Quindi perchè non utilizzarlo per preparare un semifreddo goloso?

Ingredienti ( con questa dose ho riempito 6 cocotte medie):
300 gr di panna*
3 cucchiai di zucchero
2 tazzine di caffè forte
3 tuorli
meringhe q.b.
cacao q.b

Preparazione:
Montare i tuorli con lo zucchero, una volta gonfi e spumosi aggiungere il caffè freddo e amlgamare bene. A parte montare la panna e poi con movimenti dal basso verso l'alto incorporarla al composto.
A questo punto sbriciolare le meringhe e metterle sul fondo delle cocotte, ricoprire con un pò di crema, fare un nuovo strato di meringhe e completare con la crema. Mettere nel congelatore per almeno 2 ore. Togliere dal congelatore un quarto d'ora circa prima di mangiarlo, prima di servirlo spolverizzare con cacao.

* In estate preferisco utilizzare la panna vegetale Hoplà per 2 motivi: primo perchè avendo una lunga conservazione la posso tenere in frigo pronta all'uso senza problemi di scadenza, secondo, con queste temperature regge molto meglio ed in questo modo evito brutte sorprese, tipo panna che si smonta! Comunque se preferite utilizzare la vera panna allora dovreteutilizzare i 3 cucchiai di zucchero, preferibilmente al velo per montarla e poi dolcificare a parte il caffè prima di aggiungerlo ai tuorli che a questo punto sbatterete da soli.

** Con gli albumi avanzati potrete preparare delle lingue di gatto da servire insieme al semifreddo, la ricetta la trovate quihttp://triplocioc.blogspot.it/2014/01/lingue-di-gatto.html .

30 commenti:

  1. Mamma mia che bel dolce!! E poi il suggerimento di servirlo con le lingue di gatto mi pare azzeccatissimo!! Brava!

    RispondiElimina
  2. davvero!!!!...sono d'accordo..)
    poi il caffè è così buono sia servito freddo che caldo...è così versatile...complimenti!!!!

    RispondiElimina
  3. Questi sfizi al caffè son davvero gustosi! Un dolcino a metà pomeriggio davvero niente male.
    baci baci

    RispondiElimina
  4. Un dolce davvero sfizioso e per un'amante del caffè come me praticamente irresistibile!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  5. mmm che buoni!mi prendi proprio per la gola dato che sono un'amante del caffè!!!^_^!!baci!!

    RispondiElimina
  6. uuuuuhhhhh c he bontààà!!!
    posso servirmi?
    complimeti e buona giornata.

    RispondiElimina
  7. io non amo molto il caffè, ma nei dolci mi piace eccome se mi piace, quindi ti rubo una cocotte vero?
    bacioni
    Fiorella
    ps: riguardo al polpettone di tonno intendevo se volevi inserirlo nella nostra raccolta (quella degli albumi..) e visto che ci sei potresti anche aggiungere la ricetta delle lingue di gatto ;)) ovviamente se ti fa piacere!!!
    ancora baci
    Fiorella

    RispondiElimina
  8. Che delizia!!!
    non aggiungo altro.

    RispondiElimina
  9. M'inchino di fronte a cotanta bontà e bellezza!!

    RispondiElimina
  10. Waoo ragazze sono strafelice che via sia piaciuto così tanto! In questa caldissima serata estiva idealmente offro a tutte una cocotte, mi piacerebbe poterla mangiare tutte insieme mentre facciamo due chiacchiere!

    RispondiElimina
  11. irresistibile per una amante del caffe come me! complimenti :)

    RispondiElimina
  12. Mi aggiungo a Lacrima: io pure sono un amante del caffè, e poi in estate, la combinazione freddo + caffè è stupenda, e tu l'hai interpretata in un modo irresistibile.

    Albertone

    RispondiElimina
  13. gustosissimo!!!! servito con le lingue di gatto..un tocco d'artista, complimenti!!! uso anch'io la panna vegetale , effettivamente "regge" meglio e poi si spera sempre di risparmiare qualche caloria....
    ciao Reby

    RispondiElimina
  14. Non sono amante del caffe', tutt'alpiu' di un po' d'orzo. Ma non penso che con l'orzo dia il meglio di se..
    Pero' provero' a farla con qualche variante fruttata, magari..
    Che ne dici?

    RispondiElimina
  15. @ Lacrima, Albertone: grazie!

    @ Rebecca. Molti la denigrano, calorie a parte, secondo me per alcuni piatti è veramente insostituibile e perfetta!

    @ Gaia: magari potresti fare un mix orzo-cioccolata, tanto per irrobustire il sapore dell’orzo, ma anche con la frutta potrebbe essere un’idea, magari con l’ananas, il succo si presta per aromatizzare, che ne dici?

    RispondiElimina
  16. Siiii, Orzo-Cioccolata!
    Ti faro' sapere come vengono!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  17. Ciao Milla, questo davvero me lo segno, perchè deve essere delizioso. E poi mi piace avere i semifreddi pronti in freezer. Pronti per essere mangiati !!! Anche se non durano mai ... Baci Manu

    RispondiElimina
  18. @ Forchettina: è vero durano poco, però a volte, se resistiamo, tornano comodi per un ospite inatteso!

    RispondiElimina
  19. Che buono! Premio per te nel mio blog

    RispondiElimina
  20. Grazie Maria, passo appena possibile!

    RispondiElimina
  21. ciao... ho rifatto il tuo semifreddo ed è stato un vero successone... modificatto leggerissimamente!

    grazie mille!

    RispondiElimina
  22. Che ricetta interessante!! se hai altre idee, novità dai una occhiata al nuovo sito "gustorante" e condivide le tue creazioni innovative!!!

    RispondiElimina
  23. @ Adam: sono contentissima che ti sia venuto bene e che soprattutto sia piaciuto!

    RispondiElimina
  24. dico che è davvero fantastico questo semifreddo!!!

    RispondiElimina
  25. molto intiresno, grazie

    RispondiElimina

Impressioni, consigli, chiarimenti, critiche...tutto ciò che scrivete è benvenuto...purchè vi firmiate :-)

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.