domenica 4 ottobre 2009

Schiacciata con uva fragola e noci

Innanzitutto buona domenica!!!
Lo so ormai si è vista e rivista, ma io da quando l'ho adocchiata la prima volta dalla cara Aurelia, non sono più riuscita a levarmela dalla testa tant'è che ho fatto un a "capa tanta" alla Stefy fino a quando non me l'ha trovata...E si che è stata un'impresa, fra quando l'aveva finita, i giorni che non ce l'aveva e quando non potevo io, ma insomma ce l'abbiamo fatta e tutta contenta sono tornata a casa con i miei bei grappoli profumatissimi. E siccome mi piace tanto sgranocchiare un gheriglio di noce e un acino di questa uva, mi son detta perchè non unirli?
E così ho fatto, a me (e non solo) il risultato è piaciuto moltissimo, la pasta è brioschosa e l'uva, le noci e la crosticina dello zucchero fanno il resto...

Sostanzialmente per gli ingredienti ho seguito la ricetta di Aurelia, ho cambiato solo il tipo di uva diminuendone un pò la quantità, aggiunto le noci e diminuito lo zucchero per via dell'uva più dolce. Per la preparazione ho seguito il metodo che ormai uso per tutti i lievitati.

Ingredienti per l'impasto:

400 g di farina 0
20 g di lievito di birra
270 gr di acqua circa
80 g di zucchero
olio d'oliva
sale

per il ripieno:
700gr di uva fragola
gherigli di noce per il ripieno ( circa 15 noci)
zucchero per spoverizzare

Preparazione: impastare la farina con l'acqua, il lievito ( sciolto in poca acqua tiepida) , lo zucchero, un pizzico di sale e l'olio per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Formare una palla, inciderla e metterla a lievitare per un paio d'ore.
A questo punto riprendete l'impasto ( se appiccica ungetevi pure le mani e lavoratelo così) sgonfiatelo leggermente appiatitelo e e piegatelo in tre, girate di 90° e ripetete le pieghe, coprite a campana e lasciate lievitare altri 20 minuti.
Trascorso il tempo prendete 2/3 dell'impasto e stendetelo su uno stampo precedentemente unto con poco olio, formate dei bordi alti, riempite con la maggior parte degli acini d'uva interi, i gherigli di noce spezzettati molto grossolanamente, spolverizzate con lo zucchero e con un filo d'olio.
Ricoprite con l'altra parte di pasta, pizzicando bene bene i bordi in modo da siglillare le due parti di pasta.
Affondate la restante uva nella parte superiore della schiacciata, completate con abbondane zucchero e un altro giro di olio.
A questo punto accendete il forno a 180°, i minuti che il forno impiegherà per raggiungere la temperatura serviranno alla schiacciata per lievitare ultriormente. Una volta caldo infornate fino a doratura circa 40-50 minuti a seconda del forno.

E adesso un grazie ad Aurelia, che utlimamente è un pò latitante ( tutto bene??) !! Con lei ci conosciamo solo tramite blog, a volte qualche mail, ma da subito ho percepito una simpatia, un feeling particolare, dal suo blog traspare il suo essere vera, schietta e simpatica. Che dite, dopo tanta adulazione ricomparirà??? :-)))

42 commenti:

  1. vista e rivista ma sempre ocn piacere..e qui con novità!:DDDbella!!!

    RispondiElimina
  2. Per quante volte la veda non è mai abbastanza. Ma oggi ho deciso: ho in frigo qualche graspetto di uva fragola, la preparo anch'io.
    Speriamo venga come la tua ;)

    Alberto

    RispondiElimina
  3. anch'io l'ho vista e rivista ma ancora non l'ho fatta, devo farmi forza e provarci, l'aggiunta delle noci mi piace tantissimo, speriamo che quando la faccio viene buona e bella come la tua ;)
    bacioni e buona domenica
    Fiorella

    RispondiElimina
  4. @ Genny: grazie!

    @ Albertone: te la consiglio caldamente, è buonissima!

    @ FeF: vale la pena provarla, un gusto semplice, ma al tempo stesso particolare!

    RispondiElimina
  5. Favolosa, che aspetto goloso. Grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
  6. Che bel'impasto, buono per fare tante cose, questo dolce è veramente in sintonia con il periodo autunnale.
    Bella veramente la tua schiccita.
    Ciao Alessandra

    RispondiElimina
  7. Ciao! ehi...gli ingredienti li abbiamo tutti..ora non ci resta che copiarti la ricetta! strane le noci insieme con quest'uva molto dolce!!
    un bacione

    RispondiElimina
  8. L'ho provata anch'io per la prima volta quest'anno ma ti posso già dire che la farò e rifarò e rifarò ancora.
    E' unica!
    Castagna

    RispondiElimina
  9. Buona domenica! Allora, hai ragione, l'abbimo vista tante volte eppure per me ogni volta è come la prima perché ognuna è diversa dall'altra e a suo modo affascinante. Io sto ancora aspettando che la nostra uva fragola maturi per farla, incredibile! Comunque mi piace molto la tua idea di aggiungere le noci ;-), brava!
    P.S. Spero che Aurelia si faccia sentire!

    RispondiElimina
  10. mamma mia come mi tenta questa schiacciata e poi adesso è perfettamente in tema con la stagione,....una vera bonta!!bacioni imma

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia!!
    E' vero, se ne vedono tantissime nei blog, ognuna diversa dall'altra, tutte molto invitanti!!!
    Baci!

    RispondiElimina
  12. Cara Milla, l'idea di questa schiacciata è davvero meritevole. Di stagione e nemmeno complicata da preparare, mi incuriosisce molto.
    Peccato che di uva fragola nera, ne sia cresciuta davvero poco nel mio giardino,pensi sia fattibile anche con quella bianca?Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  13. Favolosa! Bellissima! Baci baci!

    RispondiElimina
  14. Non ho parole...ma il mio stomaco si...alla vista di questo dolce ha iniziato a brontolare ;D
    Un bacione

    RispondiElimina
  15. @ Alessandra: grazie a te per essere passata!

    @ Clamilla, Mary, Imma, Maria: grazie!

    @ Alessandra: sicuramente un impasto versatile, pronto ad accogliere farciture dolci e salate!

    @ Manu&Silvia: le noci gli danno quella croccantezza che va a contrastare con il morbido della pasta e dell’uva, come sapori si sposano alla perfezione, provate ad assaggiarli insieme, prima una acino e poi un gheriglio…mi saprete dire…

    @ Castagna e Albicocca: si anche per me è già la seconda volta, fino a quando troverò quest’uva la farò a iosa!

    @ Tania: grazie! E si speriamo che Aurelina si faccia sentire…per ora tutto tace!!

    @ Anna: si ogni variante è speciale, perché tu non provi a farla una con il tuo fantastico lievito liquido? Sarebbe interessante vedere cosa viene fuori…secondo me ancora più leggera…

    @ Nicol: beata te che riesci a trovare l’uva fragola bianca…penso sia uguale come sapore, io ho assaggiato solo il vino di uva fragola bianca, ma mai direttamente l’uva. Secondo me vale la pena provare!

    RispondiElimina
  16. @ Antonella: allora cosa aspetti?? Fallo subito, vedrai che bontà!Un bacio

    RispondiElimina
  17. Ne sto vedendo svariate in giro nei vostri blog.. una più bella di un'altra!!!! la tua è fantastica.. chissà che bontà! :-P bacioni :-)

    RispondiElimina
  18. ahhhh!!sebra davvero buonissima!! credo che la proverò!!! anche perchè tra poco dall'orto del nonno frutteranno tenti grappoli di uva fragola ;)
    un bacione

    eva

    RispondiElimina
  19. Roba da matti, troppo buona... Si se ne vedono da tutte le parti ultimamente, ma confesso che la tua schiacciata ha un qualcosa in più...
    Buonissima!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  20. @ Claudia: Grazie cara, un bacio!

    @ Eva85: non ti far scappare l'occasione, è veramente buona.

    @ Giulia: Grazie mille, sei un tesoro, a presto!

    RispondiElimina
  21. Mi piace la versatilità dell'impasto che mi sa ti copio a breve :-P e l'abbinamento fatto. Bellissima la foto che rende in toto la golosità del dolce!
    Complimenti e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  22. A me continua a far venire l'acquolina..fantastica la tua versione!
    Buon inizio settimana cara!

    RispondiElimina
  23. Milla, grazie per essere passata da me. Il tuo blog e' molto bello, ci ripasso di sicuro. Ti rubo senz'altro l'idea degli spiedini di pesce, che voglio imparare qualche ricettina nuova e questa sembra facile anche per un'imbranata come me!! A presto. Maura

    RispondiElimina
  24. Mi piace tantissimo l'idea che hai avuto di associare alla dolce uva la croccantezza dei gherigli oleosi di noce!!

    RispondiElimina
  25. Ma sai che non l’ho mai assaggiata, dev’essere troppo buona! Qui l’uva fragola abbonda, mi sa tanto che la provo! Un bacione.

    RispondiElimina
  26. Ma sai che non l’ho mai assaggiata, dev’essere troppo buona! Qui l’uva fragola abbonda, mi sa tanto che la provo! Un bacione.

    RispondiElimina
  27. mi piace tantissimo anche questa versione!!! la crosticina di zucchero in superficie poi è davvero golosissima
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  28. ummmmmmmmmm gnam gnammmmmmm.........una torta goduriosa!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  29. Toc toc...è permesso???? ;-))
    Parlavi di me????
    Milla, non ho parole...ti giuro, e quando dico lo giuro...credimi, che mi sono commossa leggendo il post!
    Non merito tanti elogi...è vero, ultimamente sono "MOLTO" latitante, ma a breve penso che ti arriverà una mail... :)
    Che dire di questa schiacciata...gli ingredienti saranno anche gli stessi dei miei, noci a parte...ma il tuo risultato è certamente migliore del mio!!!!
    Mi copio il tuo metodo di impasto...troppo interessante!
    Brava, brava,brava!
    Un bacio
    Aurelia

    RispondiElimina
  30. @ Gambetto: grazie, a presto!

    @ Nightfairy: grazie e buona settimana anche a te!

    @ Maurina: grazie per aver ricambiato…vedrai gli spiedini sono semplicissimi da realizzare, ma veramente gustosi!

    @ Edi: è un abbinamento che a me piace tantissimo anche al naturale, ho pensato che con la pasta potesse star bene ugualmente ed in effetti…

    @ Micaela: devi rimediare immediatamente, non ti puoi perdere una simile delizia, questo tipo di frutta rende tantissimo nelle schiacciate!

    @ Fra: anche a me le crosticine di zucchero mandano in visibilio, peggio dei bambini!!

    @ Stefi: si si confermo!

    @ Aurelia: ciao!! adesso sono più tranquilla, cara la mia latitante!!Aspetto con ansia la tua mail e non ti azzardare a dire che non meriti tanti elogi perché li meriti tutti, punto. Mi sono venuti dal cuore, veramente, perché è così che ti “ vedo” e sento! E non denigrare la tua schiacciata perché è propio grazie a lei che a me mi è venuta l’ispirazione e si che a spasso per il blog se ne è viste e riviste, quindi…
    Un bacio, a presto

    RispondiElimina
  31. Che bella... a me non piace l'anice quindi non ho mai pensato di farla ma te, quasi quasi mi hai fatto venir voglia!

    RispondiElimina
  32. Allora...grazie Milla!!
    Smack!!!!!

    RispondiElimina
  33. @ Iana: ma qui l'anice non c'è! dove l'hai vista?? Forse hai letto male, solo uva e noci.

    @ Aurelia: :-))

    RispondiElimina
  34. Infatti è per questo che mi sembra perfetta: l'anice non c'è ed in più ha un aspetto così delizioso!;)

    RispondiElimina
  35. Ti ho presa in parola, l'ho fatta con licoli, ma con kaki e fichi secchi ^-^!
    L'ho appena postata.
    Baci!

    RispondiElimina
  36. @ Iana: ah ecco, non avevo capito, ogni tanto sono un pò rimbambita!!:-)

    @ Anna: grande, passo a vedere!

    @ FairySkull: grazie!

    RispondiElimina
  37. Milla, l'ho rifatta, ma per penuria di uva fragola, ho modificato il ripieno, se ti va di dare un'occhiata al risultato, passa da me, baci

    RispondiElimina
  38. leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina

Impressioni, consigli, chiarimenti, critiche...tutto ciò che scrivete è benvenuto...purchè vi firmiate :-)

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.