sabato 25 maggio 2013

Doughnuts ( donuts) glassati al cioccolato al latte

Come promesso nel precedente post eccoci al dessert per la cena in stile fast food...Era da tanto che volevo questa caccavellina, anche se, diciamocelo pure,  potevo farne a meno, perchè volendo le ciambelline di Homar Simpson si fanno anche senza, ma quanto mi piace avere la cucina ed il ripostiglio zeppo di utensili ed elettrodomestici solo chi mi conosce lo sa...però a mia discolpa posso dire che li uso tutti, non sempre, ma li uso!!
Quindi quando Laura sulla sua pagine fb ha segnalato che a Lidl ci sarebbe di nuovo stata questa piastra mi ci sono fiondata immediatamente e appena accaparrato il bottino l'ho messa  al lavoro...50 ciambelline una dietro l'altra...mignon... cosicché il peccato non sembra neanche di farlo anche se in questa maniera se ne mangiano una quantità inimmaginabile!! Ricordiamoci però che non sono fritte ( come prevederebbe la vera ricetta)  quindi qualcuna di più è concessa...:-)
Ho provato due ricette, la prima presa dalla fretta mi sono resa poi conto essere per quelli fritti, ma comunque piastrati sono venuti bene lo stesso anche se un pò più zeppi , la seconda, invece migliore era semplicemente sul  manuale, bastava guardare con calma!! Con questa ricetta vengono delle ciambelline sofficissime e morbidissime.
Riporto entrambe le ricette in questo modo sia che abbiate oppure no la caccavella le ciambelline potete comunque addentarle!!
Ingredienti per doughnuts alla piastra:
  • 260 gr di farina 00
  • 130 gr di zucchero
  • 120 ml di latte
  • 3 uova
  • 5 cucchiai di olio di semi
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • zucchero al velo a piacere
  • scorza di limone o arancia oppure vaniglia
Procedere come per i muffin e cioè unire in una ciotola tutti gli ingredienti secchi e in un'altra quelli liquidi, poi versare il liquido sulla parte solida ed amalgamare velocemente fino a formare un composto liscio e senza grumi. Accendere la piastra, in 2 minuti è calda, versare circa un cucchiaio di impasto per stampo, chiudere e cuocere per 3  minuti*.
Togliere le ciambelline aiutandosi con uno stecchino o con le pinze in silicone per non graffiare la piastra.
A questo punto io le ho glassate con del cioccolato al latte ( proveniente dai rimasugli dalle uova di Pasqua :-)) sciolto a bagnomaria e poi le ho cosparse con zuccherini colorati, ma potete sbizzarrirvi come più vi piace, anche nappate con lo sciroppo d'acero non sono niente male. 
ps: su Giallo Zafferano, l'utente Behemot consiglia questa idea furba: "...per versare velocemente l'impasto  usare una bottiglietta di acqua da mezzo litro con il  tappo "squeezable" (quello delle bottigliette per  bimbi, con la "membrana" che strizzando la bottiglia fa uscire i liquidi). Io l'ho provata e devo dire che è un metodo efficacissimo, non si sporca nulla e va giù la giusta quantità.




Ingredienti per i doughnuts fritti presa da qui:

- 10 gr di lievito di birra
- 30 ml di acqua tiepida
- 175 ml di latte tiepido
- 40 gr di burro
- 1 uovo
- 1 cucchiaino di sale
- 45 gr di zucchero
- 370 gr di farina
- 400 ml di olio vegetale (per la frittura dei Donuts)

Per la Glassa:
- 75 gr di burro
- 220 gr di zucchero a velo
- una bustina di vanillina oppure succo di limone o arancia
- 80 ml di acqua calda



Per la copertura al cioccolato:

- 100 gr di cioccolato fondente in gocce o scaglie o cioccolato al latte

Preparazione:

In un recipiente sciogliere il lievito nell'acqua tiepida. Aggiungere il latte, il burro, l'uovo, lo zucchero e il sale. Miscelare gli ingredienti con l'aiuto di una frusta elettrica (anche con una frusta classica va bene) fino ad ottenere un mix molto liscio. Aggiungere metà della farina e miscelare per altri 30 secondi, o comunque finchè non sarà ben amalgamato il tutto e privo di grumi.
Aggiungere la restante farina e finite di impastare a mano.

Lasciate l'impasto nel recipiente e copritelo con un canovaccio. Lasciate riposare per circa un'ora in un luogo tiepido, a fine lievitazione il volume dell'impasto dovrà risultare raddoppiato.

Su una spianatoia, stendete l'impasto fino ad ottenere una sfoglia con lo spessore di 1,5 cm.

Se non avete uno stampino per ciambelle per ritagliare i Donuts, potete usare strumenti che sicuramente avete in casa. Ad esempio lattina di pomodori pelati, svuotata e lavata, andrà benissimo.

Ritagliate dalla sfoglia tutti i donuts, ora per creare il buco al centro usate il tappo di una bottiglia da 1,5 litri di acqua.

Lasciate le ciambelle ottenute sulla spianatoia ben infarinata, copriteli con un canovaccio e lasciateli riposare per altri 45 minuti circa, in modo da far terminare la lievitazione.

In un recipente adatto per friggere, con i bordi abbastanza alti, fate scaldare molto bene l'olio vegetale (semi vari, arachidi, girasole, friol, etc...).

Iniziate a friggere un Donut alla volta, cuocendolo per circa 30 secondi oper lato o comunque finchè la superficie sarà ben dorata, quindi togliete dall'olio e mettete su fogli di carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Per la glassa classica  in un recipiente unire e miscelare energicamente il burro con lo zucchero a velo, quindi unire la vanillina o il succo di limone o arancia ed infine l'acqua calda ( meno quantità se avrete utilizzato il succo deglia grumi). Continuare a miscelare fino ad ottenere un composto uniforme e liscio. Versare sui donuts, lasciare asciugare.

Per la glassatura al cioccolato procedere come spiegato nella versione " cotti alla piastra" più sopra.

33 commenti:

  1. Io li adoro, in america ne ho mangiati tantissimi, quindi ho imparato a prepararli anche io!! sono e sono sempre stati il mio confort food!!
    buona giornata!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai una glassatura particolare fammi sapere...:-)

      Elimina
  2. Ma ci credi che io non li ho mai nemmeno assaggiati?? I tuoi hanno un ottimo aspetto!!! baciotti

    RispondiElimina
  3. Anche io sono piena di caccavelle, ma non posso dire di usarli tutte, molte sono ancora lì che si chiedono perchè le ho acquistate. Bellissime le tue ciambelle!

    RispondiElimina
  4. Che buoniiiiiiiiii, facciamo un contest con premi con i dolcetti???? Un abbraccio cara, fra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai si, mi piacerebbe prorpio un contest in tandem...si organizza???

      Elimina
  5. bellissimi! non li ho mai assaggiati , a vederli danno l'idea di essere buoni , prima o poi li proverò , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Reby oggi le ho provate anche con il fondente e gli zuccherini...buonissime!!!

      Elimina
  6. wooooooow!!! che belle che sono, perfette... golosissime!!

    RispondiElimina
  7. Da mangiare al volo, tutte 50!!!!!!!
    Io ho comprato in passato un colino dosatore e devo dire che è molto efficiente per tantissime preparazioni, per non sporcare nulla. Ma anche l'idea della bottiglia, non è male!

    RispondiElimina
  8. Fortuna che non mi sono accorta di questo oggettino in vendita al Lidl, altrimenti mi sarei fiondata anche io :)

    RispondiElimina
  9. Ma guarda che belli e golosi!!!! Altro che le donuts di Homer..queste sono ancora meglio!

    RispondiElimina
  10. nooooooooo...ma questa piastra devo averla....dammi qualche indicazione in più..fantastica davvero, senza friggere, una chicca!!!
    Complimenti davvero per il tuo post......bravissima, preciso e dettagliato come piacciono a me!!!
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era in offerta al Lidl la settimana scorsa, forse se non le hanno terminate le trovi ancora. Costa poco meno di 15 euro e funziona molto bene. In bocca al lupo :-)

      Elimina
  11. Che belle! Che buone! Anche io le voglio fare e con quel tuo stesso attrezzo! Peccato però che io abbia una cucina piccola piccola... Buona domenica cara!

    RispondiElimina
  12. L'ho vista anch'io alla Lidl e mi sono obbligata a comperarla per evitare di trovarmi la lettere di sfratto sulla porta!!! Ma però guarda che dilizie ne sono uscite!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  13. favolosi, li ho fatti per ben 2 volte ma non sono rimasta soddisfatta (ho lo stampo) proverò la tua ricetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  14. ma se non hai la caccavella come fai a cuocerle in forno se il composto è liquido

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non hai la caccavella per cuocerle in forno devi utilizzare la ricetta per quelle fritte...ma con questa cottura non le ho provate e quindi non so garantirti, fritte invece vengono bene.

      Elimina
  15. ho comprato l'attrezzo ieri al LIDL ancora ce l'hanno, sono proprio veloci da fare, mi sto chiedendo di farne anche salate da riempire come le tigelle.concetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Concetta, mi piace l'idea magari insieme a qualche salsina in cui intengerli...se li provi fammi sapere :-))

      Elimina
  16. ecco, questa offerta me la sono persa dunque! sai che non li ho mai fatti ma quando li vedo rimango sempre estasiata e scrivendoci sopra il nome "la dieta". però prima o poi cederò alla tentazione e li preparerò di sicuro, sono troppo buoni ed i tuoi sono invitantissimi!

    RispondiElimina
  17. ciao,complimenti per il blog,...e per le ciambelline.anch io ho la caccavella,sono buonissime le mini ciambelline,ma il giorno dopo sembrano un po spugnose,a te come rimangono?grazie mille e complimenti da oggi mi aggiungo al tuo blog.

    RispondiElimina
  18. ciao complimenti per le ciambelline e per il blog.anch io ho la caccavella ho provato diverse ricette,ma quando si raffreddano sembrano spugnose,le tue?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente da me il giorno dopo non ci sono arrivate...quindi non so che dirti!!!

      Elimina
  19. hELLO!!! I LOVE YOUR BLOG! I KNEW TODAY AND I WILL BE READER, RECIPES ARE AMAZING! CONGRATULATIONS!!!

    RispondiElimina
  20. wow!!! ha un aspetto invitante davvero irresistibile, felice di averti incrociata oggi se ti va vienimi a trovare ciao elisa di spicchidelgusto

    RispondiElimina
  21. Ho fatto questa meraviglia di dolce e veramente sono buonissimi, il bello è che sono riuscita al primo tentativo giacche di solito ci riesco nel secondo, comunque devo solo ringraziarti per le magnifiche ricette che pubblichi. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria felicissima che ti siano venuti bene, lo scopo del mio blog è proprio quello di postare ricette collaudate che riescano a tutti al primo colpo, insomma niente fregature :-)))

      Elimina
  22. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per regalarmi un tuo follower +g e qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina

Impressioni, consigli, chiarimenti, critiche...tutto ciò che scrivete è benvenuto...purchè vi firmiate :-)

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.