mercoledì 19 dicembre 2012

Pan Brioches senza impasto


Ammetto che dire che fossi scettica è riduttivo, quando ho letto questa ricetta mi sembrava impossibile, anche se, effettivamente con il pane funziona, ricordate l' Incredible and very quick bread?
Ma il pan brioches mi sembrava tutt'altra cosa, comunque ho voluto provare: lo impasto ( parolona in questo caso...) e poi lo metto a lievitare, si dice che può stare fino a 5 giorni in frigo, ma mi ci vedete  la prima volta a lasciarlo tutto questo tempo? No, troppo impaziente e così dopo poco più di 24 ore ecco che lo vado a tirar fuori...e l'andazzo non mi sembra buono, mentre gli sto dando le pieghe ( si questo l'ho fatto, ormai non c'è più lievitato che che se le scampi!) lo sento con qualche grumetto e quindi convinta che sia un flop neanche lo intreccio o lo imbelletto, ma quasi sadicamente lo schiaffo nello stampo da plumcake, una spennellata veloce, la granella e via a lievitar di nuovo. Passato il tempo, ben lievitato lo metto nel forno e qui il primo schiaffo morale, comincia a lievitare e lievitare ancor di più oltrepassando pericolosamente il bordo, reputato troppo alto, dello stampo...Una volta sfornato e raffreddato arriva la sua rivincita...si perchè un pan brioches così non mi era mai venuto, altro che incordamenti vari, questo senza tante moine è super soffice a questo punto non vedo l'ora di rifarlo  e lasciarlo in frigo ancor di più...

La ricetta è tratta dal libro “ Five minute bread “ di J. Hertzberg e Z. Francois. 
Essendo un pan brioches non è particolarmente dolce ed ha un sapore neutro perchè ben si presta ad essere spalmato con marmellata, topping al cioccolato o ciò che più vi piace. Per quanto mi riguarda ho comunque preferito aromatizzarlo con della vaniglia, scegliete voi.



Ingredienti:
250 g di farina manitoba
due uova a temperatura ambiente di gallina che razzola ( of course)
75 ml di acqua tiepida
100 g di burro liquefatto, ma freddo
50 g di miele  di arancio o millefiori
12 g di lievito di birra
un pizzico di sale
1/2 bacca di vaniglia o buccia di un limone o arancio grattugiato ( mia aggiunta per profumarlo un pò)

Per guarnire:
un tuorlo
latte
granella di zucchero


Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida, in una ciotola mettere tutti gli altri ingredienti ( il miele deve essere liquido, in caso passatelo un attimo al micronde), mescolate velocemente con una forchetta, fino ad avere un impasto senza grumi, a questo punto coprire la ciotola e mettere a lievitare per 2 ore nel frono preriscaldato a 50° e poi spento.

In questa prima fase l'impasto non lieviterà moltissimo, ma è normale.

Trascorse le due ore porre la ciotola in frigorifero coperta con pellicola da cucina, potrete tenerla da minimo un giorno ad un massimo di cinque giorni. Dopodichè riprendere la pasta, fare le pieghe del I tipo, e poi o formare a treccia oppure direttamente adagiare il panetto in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato.
Lasciate nuovamente lievitare per 2 ore al caldo, poi spennellate la superficie con il tuorlo sbattuto con un pò di latte, cospargete con la granella ed infornate a 170° per 25 minuti.

16 commenti:

  1. Bè.. mi sembra sia andata più che bene!!!!! baci cara e se non ci si sente.. buon Natale.. e felice anno nuovo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora un pò di tempo l'abbiamo, sicuramente ci " risentiamo"...

      Elimina
  2. io amo queste ricette senza impasto, così come le torte nella teglia, e questa la segno sicuramente. Bravissima!!! Un bacio

    RispondiElimina
  3. me la segno la voglio provare!!

    RispondiElimina
  4. Bhe direi che è andata benissimo! io preparo il panbrioche tutti i fine settimana! è la mia colazione preferita!
    Buona serata!
    Elisa (www.psicheecannella.blogspot.it)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora devi assolutamente provarla, così poi mi dici quale preferisci :)

      Elimina
  5. Lo devo troppo provare anche io.. è bellissimo questo pan brioche! E' di un soffice solo a guardarlo.. bravissima! Ti voglio bene!

    RispondiElimina
  6. Questa ricetta mi ha incuriosito! Ci voglio provare, anche se sono quasi un disastro in cucina. Anche quella del quick bread mi ispira! Grazie mille e complimenti per il tuo bel blog!
    Sara

    RispondiElimina
  7. Questa ricetta è molto interessante, e il pan brioches sembra davvero sofficissimo!!!!
    Bravissima!!
    Buona serata :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è veramente super soffice, una vera rivelazione, poi sicuramente più lo lasci in frigo a lievitare e più ci guadagna..

      Elimina
  8. spettacolare...pare di sentirne il profumo e la morbidezza! Quella foto incanta!

    RispondiElimina
  9. E' bellissima, complimenti
    ciao :)

    RispondiElimina
  10. E' da un po' che lo vedo nei blog e ho voglia di provarlo. Durante le vacanza mi ci metto sicuramente perchè voglio vedere con i miei occhi il miracolo

    RispondiElimina
  11. Fantastico !!! Copio e incollo. Grazie Milla e tantissimi AUGURONI di FELICE NATALE.
    Virginia

    RispondiElimina

Impressioni, consigli, chiarimenti, critiche...tutto ciò che scrivete è benvenuto...purchè vi firmiate :-)

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.