venerdì 19 febbraio 2010

Incredible and very quick bread


Qualche giorno fa, girando fra i vostri blog mi imbatto in questa ricetta postata da Tania del blog "Dulcis in furno" ( conoscete il suo blog? Sicuramente si, ma se così non fosse rimediate immediatamente perchè vale veramente passarci) lo sapete ho un debole per i lievitati e sperimentare nuove ricette mi piace troppo, ma questa, devo essere sincera, se l'avessi letta su un giornale o in qualche blog a me sconosciuto non l'avrei presa per buona perchè mi sembrava veramente incredibile. 
Però dal suo blog ho provato altre  ricette, dal dolce al salato senza mai brutte soprese, e quindi decido di stamparla immediatamente e provarla.

[ edit 11/03/10 Tania ha ripreso la ricetta da Adele, che non conosco, ma ringrazio!]

Mentre logorroicamente mi dilungo su questa ricetta che mi ha entusiasmata, magari voi  non vi stupirete perchè la conoscete benissimo, in tal caso mi scuso, ma continuerò imperterrita a decantarvela, ci sarà qualcuno ancora all'oscuro come me no?? ;-)))

Allora veniamo a noi, facilità disarmante, in 5 minuti scarsi, avrete il vostro impasto pronto, già coperto a lievitare e nei cinque minuti includo anche la pesatura degli ingredienti e la presa della ciotola e della forchetta!

A vedere l'impasto un pò bitorzoluto, molliccio e appiccicaticcio vengono dei ripensamenti, piuttosto dei dubbi per come da un blob informe, in pochissimo tempo possa uscire un pane buonissimo. Ma poi quando l'ho avuto fra i denti mi sono ancor di più chiesta come mai a volte si sta lì a lavorare un impasto per minuti e minuti, incordalo, scordalo, tiralo a lucido e poi via lievitare al caldo, poi al freddo, non per un'ora ma per tutta la notte, poi pieghe e contropieghe e alla fine ti ritrovi con un pane buono, si, ma non lontano anni luce da questo anzi! 

E allora ho deciso di non complicarmi in tutti i modi  la vita anche in cucina e così questa ricetta è entrata appieno fra le mie preferite, tra l'altro a tavola l'ometto e l'omo grande hanno gradito molto!!

Trascrivo direttamente la ricetta dal blog di Tania, ho solo  diminuito di mezzo cucchiaino la quantità di sale perchè noi siamo abituati al pane sciocco. Se guardate le sue foto il suo appare con un'alveolatura molto più grande, in seguito è venuto così anche a me, ma il primo giorno che l'ho fatto ( e fotografato) non lo avevo lasciato cuocere abbastanza e così il primo filoncino è venuto più fitto, gli altri, cotti nella maniera giusta sono venuti alveolatissimi e leggerissimi.

Ok adesso mi zitto e  vi lascio alla ricetta....


Ingredienti: 

500g di farina
370 ml di acqua tiepida
1/2 cubetto di lievito di birra
1  cucchiaino di sale
1 cucchiaino di miele

Preparazione: in una parte dell'acqua sciogliamo il lievito insieme al miele. In una ciotola mettiamo la farina, aggiungiamo il lievito sciolto e l'acqua mescolando rapidamente con una forchetta e infine mettiamo il sale: l'impasto risulterà molle e appiccicoso, non liscio. 
Spolveriamo la superficie con abbondante farina e lasciamo lievitare coperto e al caldo per un'ora e mezza. 
A questo punto prendiamo l'impasto e con l'aiuto di un leccapentola lo trasferiamo sulla spianatoia ben infarinata facendo in modo che la parte infarinata sia rivolta verso l'alto, lo dividiamo in tre filoni uguali  e con delicatezza li trasferiamo in una teglia coperta da carta forno distanziati tra loro (possiamo anche mettere l'impasto direttamente sulla carta forno e dividere i filoni direttamente lì).

Inforniamo a 260° per circa 40' se usiamo il forno a gas altrimenti a 240° per circa 30' se usiamo il forno statico o ventilato, fino a doratura.
  
 

62 commenti:

  1. Milla, esattamente questa ricetta non la conoscevo, ma qualcosa di simile mi è capitato di fare. Infatti, c'è da chiedersi come mai con un minimo sforzo viene il pane meraviglioso??
    Mah.. misteri..
    Un bacione!

    RispondiElimina
  2. Milla grazie, hai scritto delle cose bellissime sul mio blog, sei carinissima! Mi fa molto piacere di vedere il pane qui, la crosta ha un colore meraviglioso e sono contenta che i successivi siano venuti anche bel alveolati!
    Ringrazio te e naturalmente non posso non citare Adele che ha dato il via a questa ricetta fantastica! Ti abbraccio e ti auguro un buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  3. siamo sempre alla ricerca di ricette veloci ma allostesso tempo che ci diano dell soddisfazione come questa tua ricetta, bello questo pane ...chissà il profumo che si sente!

    RispondiElimina
  4. Bello sto panone! bella la ricetta...una di quelle che girerà di sicuro!:)...un pane buono e veloce...chi se lo fa sfuggire?!:)

    RispondiElimina
  5. Buongiorno bellissima...
    ho annusato l'aria, ho sentito profumo di pane e sono arrivata da te|
    Pensi veramente, che possa perdermi l'occasione di preparare questo pane meraviglioso?
    No, vero...
    Dopo la faticaccia di ieri, con le ciabatte...mi merito una ricettina dal risultato garantito :))
    Un bacio ricciolona

    RispondiElimina
  6. Ciao complimenti è buonissimo, con quella crosticina così croccante...brava un bacione...Lucy

    RispondiElimina
  7. Milla hai visto che meraviglia in così poco tempo?
    Anche io e la mia famiglia siamo stati conquistati da questa ricetta di Tania e già da tempo la sperimentiamo con successo.
    Per un pane delizioso, ben alveolato e golosissimo!

    RispondiElimina
  8. questo pane,sempra appena uscito da un forno a legna.Certe ricette sono una vera garanzia.Bacioni!!!!!

    RispondiElimina
  9. che meraviglia!!! Questo pane è bellissimo! Assolutamente da provare! Grazie mille!!!
    Buon w-e

    RispondiElimina
  10. CHissà se viene bene anche con le farine alternative (penso a riso e grano saraceno...)

    RispondiElimina
  11. Lo già fatto, in entrambe le versioni... più tardi ti farò sapere!!!
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina
  12. Mi hai convinto solo con la foto, è bellissimo!

    RispondiElimina
  13. mi ricorda il pane senza impasto, con tempi ridotti! da provare!

    RispondiElimina
  14. L'abbiamo mangiato ancora caldo e ci è piaciuto moltissimo. La forma è venuta tipo ciabatta e i miei figli hanno preferito addirittura quello gluten free. Mio marito invece mi ha detto che non c'è differenza. Allora, ormai, il pane me lo farò sempre così... è troppo facile!!!
    Baci e grazie a te e a Tania

    RispondiElimina
  15. Fatto e mangiato pure noi :)
    E' venuto bellissimo, e buonissimo!!
    Croccante, alveolato, di un bel colore rossiccio, come qualcuna che conosco...hahahaha
    Grazie Serena, e grazie anche a Tania...
    Se non fosse per voi, questa ricetta non l'avrei mai scoperta.
    Un bacio

    RispondiElimina
  16. Visto tutti i commenti fatto e mangiato non mi resta che provare! grazie come sempre sei bravissima e molto chiara nelle spiegazioni, Ciao

    RispondiElimina
  17. bene bene dopo tutte queste persone che l'hanno provato e trovato delizioso...lo proverò sicuramente...grazie a tutte.ciao katia

    RispondiElimina
  18. Ancora non ho provato a fare il pane, questa ricetta la voglio provare, ma...che farina hai usato?

    RispondiElimina
  19. brave ragazze, questo è un bel modo per avvicinare tutti alla piacevolezza delle cose genuine e fresche!
    io (quando ne ho voglia) il pane lo faccio molto similmente a questa ricetta. Lo faccio lievitare un pò di più (per questo in genere lo faccio di domenica) tipo dalle otto a mezzogiorno, reimpastandolo una volta dopo due ore. L'unica cosa che mi lascia perplessa di questo metodo è la digeribilità, cioè se la farina ha avuto tempo abbastanza per subire quelle modificazioni chimiche naturali che la renderanno poi meglio digeribile. Per il resto: BRAVE!!!
    sandra

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia questo pane! Rustico e semplicissimo! FRagrante all'interno e croccante fuori, proprio come piacciono a noi!
    bravaa te e a Tania che ti ha dato la ricetta!
    baci baci

    RispondiElimina
  21. Bello questo pane. Notevole la riuscita soprattutto pensando al procedimento molto semplice. Lo farò certamente.
    PS
    Non conoscevo questa 'scorciatoia' e quindi grazie anche per la condivisione...certe volte le ricette di alcuni lievitati mi avviliscono per la complessità! ehehehe ma in questo modo spero di accorciare le distanze :P GRAZIE davvero ;) buon inizio settimana

    RispondiElimina
  22. bellissimo! chissà se questa ricetta funziona con la mdp ci volglioprovare .
    ciao Reby

    RispondiElimina
  23. che bello fare il pane hai proprio ragione, non conoscevo questo tipo di impasto...viene voglia di morderlo!!

    RispondiElimina
  24. fantastico il pane impastato in 5 min...addio dolori ai polsi!!

    RispondiElimina
  25. ha un aspetto davvero straordinario, croccante e con una mollica davveo stupendamente alveolata. Io purtroppo ho la mia pasta madre da accudire, però magari potrei provare lo stesso il procedimento, perchè questo filoncino mi intriga davvero moltissimo
    Un bacione e buon inizio settimana
    fra

    RispondiElimina
  26. Potevo non leggermi un post con un titolo simile? E con foto degne di una rivista di quelle belle e chicchissime? Insomma: brava. Bravissima! Mi piace sempre tanto leggere quel che posti...
    A presto

    Sabrine

    RispondiElimina
  27. Ieri ho passato QUARANTA MINUTI ad impastare a mano un pane di semola nuovo che volevo provare ... ne è uscita una ORRIDA MOSTRUOSITA' (ma stavolta me la sono andata a cercare). Un inutile spreco di tempo e soprattutto fatica ... Cosa ti posso dire dopo aver visto questo tuo bel pane a poca fatica ??? Adesso mi scarico la tua ricetta ... è meglio !!! Mi risolleva il morale ... Bacioni Manu

    RispondiElimina
  28. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  29. che crostina meravigliosa! sembra davvero ottimo questo pane, complimentissimi!!! mammma che fame che ho adesso... mmmmm

    RispondiElimina
  30. per queste cose vi seguo entrambe con estremo piacere (tu e Tania) - siete una garanzia!
    X

    RispondiElimina
  31. Sembra quasi di sentirlo il profumo di questo meraviglioso pane...

    RispondiElimina
  32. Siiii che bello! Conoscevo questa ricetta ma non mi ero mai messa all'opera! Complimenti perchè la tua realizzazione è stupenda! Lauradv

    RispondiElimina
  33. ecco un pane che fa per me! perchè, diciamocelo, anche il famosissimo no knead bread in realtà tra riposo e lievitazione richiede un tempo lunghissimo,. questo invece è davvero super rapido! stavolta giuro che lo provo!

    RispondiElimina
  34. Ciao carissima...c'è un premio per te!! ti aspetto

    RispondiElimina
  35. E' un americano che ha inventato questo tecnica veloce, ma la sua,ed pè quella che ho fatto io, deve lievitare molte ore..ma non c'è bisogno di impasta..è eccezionale il risultato
    la tua versione ancora più eccezionale!!!

    RispondiElimina
  36. Il pane senza impastare ogni tanto lo faccio anch'io, quando ho poco tempo da dedicargli. In effetti i risultati sono strepitosi!

    RispondiElimina
  37. Ciao è partito un nuovo contest mi piacerebbe se tu ne prendessi parte "Una ricetta per Pasqua" ci sono ben 3 classificati. Uno potresti essere tu!!! Termini e condizioni seguendo questo link:

    http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2010/03/11/il-contest-di-pasqua/

    Spero tu voglia prenderne parte!!! Donatella

    RispondiElimina
  38. Sai che questo è il pane che preparo 5 giorni su sette?
    Si....quando non impasto pagnotte con lievito madre faccio questi zoccoletti qui, appena torno a casa, preparo il blobbino e comincio a fare la cena, al momento di infornare è tutto pronto, così apparecchio e porto in tavola il pane caldissimo, mio marito lo preferisce a tutti gli altri tipi di pane ;)
    ultimamente però al posto del malto, metto lo zucchero di canna ;)
    Come stai? E' un po' che non scrivi ne giri su blogger.....
    Un bacione grande grande.

    RispondiElimina
  39. concordo su tania e il risultato parla da solo, magnifico!!

    RispondiElimina
  40. Ciao!
    Partecipa anche tu al Contest di Marzo de LA CUCINA ITALIANA dedicato al TIRAMISU'!

    Per info:
    http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

    Scade il 10/04/10.
    Buon lavoro!

    RispondiElimina
  41. Volevo informarti che è pronto il pdf della raccolta di ricette con il cocco.
    ciao...buona giornata!

    RispondiElimina
  42. che spettacolo!!! è meraviglioso questo pane!!!! ora ti aggiungo ai miei preferiti non conoscevo il tuo blog poi passando da Aurelia ti ho scoperto! a presto Ely

    RispondiElimina
  43. Ma questo pane è una meraviglia!!! conosco il blog di Tania ma questo mi era sfuggito...bellissimo. Proprio come piace a me :)
    un bacione, elena
    PS: quella foto di camillo è una meraviglia. Mi farebbe venire voglia di strusciarlo per bene!

    RispondiElimina
  44. Millotta, tutto ok?
    bacioni ^_^

    RispondiElimina
  45. in poco tempo... un pane croccante fuori e soffice dentro... ottimo direi!
    ciao ciao
    Vale

    RispondiElimina
  46. Millina ^_^ batti un colpo...
    baci

    RispondiElimina
  47. Ciao!!!sono passata per augurarti Buona Pasqua! un bacio!

    RispondiElimina
  48. Milla, tutto bene? Il pane l'ho fatto seguendo la tua ricetta, buonissimo. Intanto ti faccio gli auguri di Buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
  49. Non so perchè ma non mi prende i commenti, riprovo. Milla, va tutto bene?
    Ho provato a fare il pane, è venuto benissimo.
    Auguri di Buona Pasqua !!!

    RispondiElimina
  50. Ciao :)

    Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

    Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

    Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

    Raccolta ricette di cucina


    Spero di aver destato la tua curiosità. :P

    Ti auguro buona giornata,

    elena.

    RispondiElimina
  51. scusa per il ritardo, tanti cari auguri!!!!
    mi mancano un sacco i tuoi post!!!!
    spero vada tutto bene!!!
    un bacione!!!!!!!!

    RispondiElimina
  52. Millaaaaaa....ci manchi!
    Un bacio grande grande!

    RispondiElimina
  53. Ciao finalmente un pane semplice da fare!!! Dopo 9 mesi di vita negli Usa ho le visioni, anzi la visione e' stata trovare questa meravigliosa ricetta, che altro aggiungere se non che alla prima occasione la provero'?!
    A presto Katia di americanpieedintorni.blogspot.com

    RispondiElimina
  54. Milla???? tutto ok? Quando torni sul blog???
    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  55. Bellissime foto! questo pane è da provare... chissà che ce la faccia anch'io!!
    Baci Pat

    RispondiElimina
  56. Ho scoperto il tuo blog e non ti mollo più, meraviglioso!
    Titti

    http://dellaclasseedialtremusiche.style.it/

    RispondiElimina
  57. Ciao cara, come mai tutto questo silenzio???
    Spero che sia tutto OK!
    Ci manchi!
    Baci!

    RispondiElimina
  58. Salve mi chiamo Tonino e sto cercando blog interessanti per uno scambio link.

    Il mio blog ha un PR 4

    titolo: Visitare la bellissima Sicilia
    url: http://visitarelasicilia.blogspot.com/


    se accetta mi dia il suo

    url:
    titolo:

    Grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  59. cavoli ti è venuto benissimo!!! una vera ciabatta DOC, ci proverò anch'io, mi sono stufata delle solite pagnotte alla Altamura!!
    complimenti per il bellissimo blog ;-)

    RispondiElimina

Impressioni, consigli, chiarimenti, critiche...tutto ciò che scrivete è benvenuto...purchè vi firmiate :-)

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.